Il 20 febbraio non sarà solamente la giornata dei Galaxy S10. Dalla Cina, infatti, Xioami annuncerà il suo nuovo smartphone top di gamma Xiaomi Mi 9 che poi sarà ulteriormente presentato in Europa il 24 di febbraio al Mobile World Congress 2019 di Barcellona. Tuttavia, Xiaomi ha già anticipato diversi dettagli del suo futuro smartphone di riferimento. Dettagli che riguardano sia il design che le specifiche tecniche.

Xiaomi Mi 9 sarà uno smartphone borderless con tanto di notch come vuole la moda odierna. Grazie a questo sapiente lavoro di ottimizzazione, il rapporto schermo-scocca arriverà addirittura al 90,7%. Inoltre, l’affinamento dei bordi ha permesso a Xiaomi di inserire un display di ampie dimensioni all’interno di una scocca di dimensioni non esagerate. Il display dovrebbe avere una diagonale da 6,39 pollici. Il pannello sarà un AMOLED con risoluzione FHD+. Inoltre, Xiaomi ha deciso di inserire nel display un sensore di impronte di tipo ottico e di proteggerlo con vetro Gorilla Glass 6.

Cuore pulsante il processore Snapdragon 855 di Qualcomm con 6 o 8 GB di RAM e 128/256 GB di storage. Da evidenziare che Xiaomi Mi 9 disporrà anche della funzionalità Game Turbo che permette di gestire meglio le risorse e ottimizzare l’esperienza d’uso nei giochi.

Xiaomi ha prestato molta cura anche sul comparto fotografico dove spicca una tripla fotocamera posteriore. La fotocamera principale si caratterizzerà per la presenza di un sensore Sony IMX586 da 48 MP (f/1.75) con tecnologia pixel binning. Le altre fotocamere disporranno di sensori da 12 MP (teleobiettivo) e 16 MP (grandangolare).

Xiaomi ha riposto anche tanta attenzione sul reparto audio tanto che secondo il costruttore, il nuovo Xiaomi Mi 9 garantirà una potenza sonora pari a quella di un altoparlante da 0,99 cc.

Il sistema operativo, ovviamente, sarà basato su Android 9 Pie.

Tutti i restanti dettagli si scopriranno il 20 febbraio e poi il successivo 24 febbraio alla fiera di Barcellona.