Microsoft ha annunciato un nuovo ed importante traguardo raggiunto da Windows 10. Il sistema operativo è, adesso, disponibile su oltre 900 milioni di dispositivi. L’utilizzo del termine “dispositivi” è appropriato in quanto non si parla solamente di PC ma anche di console Xbox One e di tutti quei device che dispongono di una piattaforma basata su Windows 10.

Come ha sottolineato la società nel suo annuncio, il 2019 è stato un anno di forte crescita per Windows 10. Lo scorso marzo, circa 6 mesi fa, il sistema operativo era presente su 800 milioni di dispositivi. Questo significa che in pochi mesi al computo totale si sono aggiunti oltre 100 milioni di nuovi dispositivi.

Un risultato niente male che avvicina Microsoft al suo vero obiettivo e cioè a quello di portare Windows 10 su oltre un miliardo di dispositivi. Nel 2015, quando fu annunciato il sistema operativo, il gigante del software puntò a raggiungere questo traguardo in 2-3 anni.

Obiettivo che poi fu ridimensionato a causa del flop del progetto Windows Phone. Ma dopo 4 anni, il traguardo del miliardo di dispositivi è davvero molto vicino. All’attuale tasso di crescita è possibile che questo obiettivo venga raggiunto già nei primi mesi del 2020.

A dare man forte a Microsoft anche il fatto che tra pochi mesi sarà interrotto il supporto a Windows 7 e quindi molti utenti potrebbero effettuare l’aggiornamento alla più recente piattaforma software.

Inoltre, la prossima settimana Microsoft annuncerà nuovi Surface e l’arrivo di nuovi prodotti Windows 10 potrebbe spingere molti utenti ad acquistarli ed a spingere in alto il numero di dispositivi in cui è presente il sistema operativo.

Quello che è certo è che questo risultato è stato possibile anche grazie al grande lavoro di affinamento del sistema operativo portato avanti dalla società. Mese dopo mese Windows 10 è stato migliorato ed ottimizzato per accontentare sempre le richieste degli utenti ed offrire un’esperienza d’uso sempre più efficace.