Windows 10 October 2018 Update è tornato ufficialmente disponibile. A più di un mese dal suo ritiro, Microsoft ha annunciato la ripresa della sua distribuzione. Questo nuovo ed importante aggiornamento funzionale di Windows 10 ha avuto una vita piuttosto travagliata. La sua distribuzione era partita lo scorso 2 di ottobre ma sin da subito erano emersi alcuni problemi piuttosto fastidiosi come la perdita, da parte di alcuni utenti, del contenuto della cartella Documenti. A causa di questo e di altri bug, la casa di Redmond decise immediatamente di bloccarne il rollout.

Successivamente, Microsoft ha distribuito agli Insider una versione rivista e corretta di Windows 10 October 2018 Update per valutare se le modifiche apportate risolvevano tutti i bug individuati e per scoprire l’eventuale presenza di ulteriori problematiche.

La casa di Redmond ha voluto fare le cose per bene e con calma e si è presa oltre un mese di tempo per verificare che tutto fosse in ordine. Microsoft ha quindi deciso di riprendere la distribuzione di Windows 10 October 2018 Update.

Il rollout procederà con prudenza e sfrutterà un sistema di intelligenza artificiale per fare in modo che le persone possano disporre della migliore esperienza di aggiornamento possibile. Microsoft, infatti, invita a non forzare l’aggiornamento attraverso Windows Update o altri tool che permettono di effettuare l’aggiornamento manualmente. Gli utenti, dunque, dovranno aspettare con pazienza che il loro PC notifichi loro la disponibilità dell’update. Quello sarà il segnale che Windows 10 October 2018 Update potrà essere installato senza problemi all’interno delle loro macchine. In caso di incompatibilità, l’aggiornamento non si potrà installare sino a che il problema non sarà risolto. Questo per evitare nuovi problemi

Quanto accaduto, comunque, ha lasciato il segno e Microsoft promette un maggiore impegno per offrire futuri aggiornamenti di Windows 10 di maggiore qualità per evitare che fatti analoghi possano accadere nuovamente.