Microsoft ha finalmente reso disponibile al download Windows 10 May 2019 Update, l’ultimo grande step funzionale di Windows 10. Il suo sviluppo ha richiesto un po’ più di tempo del dovuto in quando la casa di Redmond ha voluto testare per bene ogni aspetto per offrire agli utenti la migliore esperienza di aggiornamento possibile ed evitare problemi come quelli capitati con Windows 10 October 2018 Update.

Il nuovo aggiornamento può essere scaricato attraverso lo strumento di Windows Update. Microsoft fa sapere che non tutti potrebbero subito trovarlo in quanto sta monitorando che il rollout proceda per il verso giusto. In ogni caso, la sua installazione non sarà forzata dal sistema operativo come avveniva in passato. Gli utenti, infatti, avranno adesso maggiore controllo sugli aggiornamenti e potranno scegliere quando installarli sui loro PC. Windows 10, tuttavia, procederà in automatico con l’installazione di Windows 10 May 2019 Update solamente nel caso di termine del supporto della versione del sistema operativo in uso. Ogni release, infatti, viene supportata ufficialmente per 18 mesi.

Per chi non vedesse ancora l’aggiornamento è sempre possibile forzarlo utilizzando un tool specifico messo a disposizione direttamente da Microsoft. Trattandosi di un major update, prima di installarlo, il suggerimento è quello di effettuare un backup preventivo dei dati solo a scopo preventivo.

I tempi morti di non utilizzo del PC, grazie al lavoro di Microsoft, sono ridotti al minimo e comunque saranno gli utenti a scegliere quando riavviare il loro PC per ultimare l’aggiornamento.

Windows 10 May 2019 Update, si ricorda, introduce diverse novità anche se nessuna davvero importante. Si menzionano, al riguardo, la separazione di Cortana dalla Ricerca, il tema chiaro, la Windows Sandbox, alcune novità estetiche, alcuni miglioramenti lato sicurezza ed altro ancora.