Tutte le dichiarazione si Trump hanno sempre fatto discutere. La cosa curiosa è che il Presidente americano ha deciso di occuparsi adesso anche dell’iPhone e della sua progettazione. Non è uno scherzo perché Trump, dal suo account su Twitter, ha condiviso un messaggio in cui spiega che il tasto Home sull’iPhone era molto meglio dell’attuale sistema basto sulle gesture. Una lamentale diretta a TIM Cook, CEO di Apple, che viene chiamato in causa all’interno del tweet.

Non è chiaro il perché di questa discesa in campo ma è possibile che il Presidente americano abbia deciso di passare da un vecchio iPhone con tasto Home ad un nuovo modello privo di questo componente che è stato sostituito da apposite gesture. Se fosse stato davvero così, si capirebbe molto più facilmente il motivo della sua curiosa lamentela.

Al momento non ci sarebbe stata alcuna risposta ufficiale da parte di Tim Cook. Sarebbe comunque interessante scoprire cosa il CEO di Apple ha pensato leggendo il messaggio del Presidente americano. Sicuramente Apple non farà alcun passo indietro nella sua filosofia costruttiva, anche con l’arrivo dei nuovi iPhone il prossimo anno. Del resto, un po’ tutti stanno andando verso l’abbandono dei tasti fisici introducendo soluzioni basate sulle gesture per accedere alle varie impostazioni degli smartphone.