Sembra che Trump abbia deciso di allentare le tensioni commerciali con la Cina e di riflesso di aprire ad una possibile soluzione al caso Huawei. Durante un vertice del G20, il presidente Americano ha discusso di molti aspetti con il presidente della Repubblica popolare Xi Jinping.

La sintesi di questo colloquio è che Huawei non sarà, per il momento, esclusa dalla “lista nera” americana ma potrà comunque acquistare forniture dalle aziende americane laddove non ci siano problemi di sicurezza. Tradotto, le aziende americane potranno tornare a vendere i loro prodotti al brand cinese a patto che non vadano a mettere a rischio la sicurezza nazionale. Anche se non si tratta di una soluzione totale al problema del “ban” americano, poco ci manca, anche perché non è detto che non arrivino nei prossimi giorni ulteriori concessioni.

Infatti, nei prossimi giorni potrebbe arrivare un nuovo accordo commerciale che potrebbe risolvere definitivamente il problema. I prossimi giorni, quindi saranno molto importanti per il futuro dell’azienda cinese ma anche per i rapporti USA-Cina.

Sembra, dunque, che il presidente americano abbia compreso che i rapporti USA-Cina sono molto importanti per il suo Paese. Molte aziende americane, infatti, erano rimaste turbate dalla presa di posizione di Trump che avrebbe finito per danneggiarle visto che non avrebbero più potuto avere rapporti commerciali con la Cina.

Nei prossimi giorni sono attese ulteriori novità visto che Tump continuerà a discutere con la Cina di un possibile accordo commerciale che porterebbe alla soluzione di tutti i problemi non solo di Huawei ma anche delle altre aziende cinesi che erano state prese di mira dal Governo americano.