Le truffe telefoniche hanno trovato purtroppo nuova linfa attraverso le app di messaggistica. Proprio in questi giorni gira su WhatsApp una nuova truffa a cui bisogna prestare molta attenzione e che ha come involontario protagonista l’operatore Vodafone. Sfortunatamente, tramite WhatsApp è molto facile avvicinare le persone e questa caratteristica è molto sfruttata da chi vuole perpetrare raggiri o truffe.

In questi giorni, diverse persone che usano WhatsApp hanno iniziato a segnalare di essere stati raggiunti da un messaggio di una persona il cui nome appare inverosimile visto che si fa chiamare “Emma Bonini“, che dichiara di essere un operatore di Vodafone, promettendo forti sconti in cambio della portabilità del numero o promozioni particolari su prodotti.

Ovviamente trattasi di una truffa. Vodafone non utilizza mai WhatsApp per raggiungere le persone per proporre tariffe speciali. Anzi, lo stesso operatore ha lanciato alcuni messaggi sui social mettendo in guardia da questo fenomeno ed invitando i suoi clienti raggiunti da questo messaggio a farglielo sapere.

In nessun modo bisogna dialogare su WhatsApp con questo profilo. L’obiettivo di questa persona o di chi sta dietro a questa truffa è quello di ottenere i dati delle persone come il numero della carta di identità o della patente, da poter rivendere nel Dark Web.

Quindi il suggerimento è quello di prestare la massima attenzione a messaggi strani che potrebbero arrivare attraverso WhatsApp. Questa non è la prima e non sarà nemmeno l’ultima truffa che arriva attraverso questo canale ed è quindi importante riconoscere sin dal principio i messaggi che possono nascondere insidie. In particolare, messaggi sospetti sono quelli che arrivano da mittenti sconosciuti e che includono link che rimandano a fantomatiche ed esclusive promozioni.