Samsung Galaxy S10 e S10 Plus sembra proprio che disporranno di una funzionalità molto interessante chiamata “reverse wireless charging“. Il nome fa già intuire di cosa si possa trattare. I futuri top di gamma della casa coreana saranno dotati del supporto alla classica ricarica wireless che però, funzionerà anche in senso inverso. Questo significa che gli smartphone saranno a loro volta capaci di funzionare come una sorta di power bank per ricaricare, sempre in modalità wireless, altri dispositivi compatibili con lo standard di ricarica senza fili Qi.

La conferma di questa peculiarità di cui si discuteva già da tempo arriva dai documenti della FCC che ha certificato da pochi giorni i nuovi Samsung Galaxy S10 e S10 Plus. Dalla documentazione emerge anche che gli smartphone potranno ricaricare altri dispositivi wireless con una potenza massima di 9 W.

Trattasi di una funzionalità estremamente interessante che renderà questi smartphone ancora più ricchi di contenuti. Sempre dai documenti della FCC emergono altri particolari interessanti. Per esempio, è presente il supporto allo standard WiFi6 che è la nuova denominazione dello standard 802.11ax.

Presenti anche il Bluetooth LE, l’NFC e il Magnetic Secure Transmission che viene utilizzato per i pagamenti attraverso Samsung Pay.

I nuovi Samsung Galaxy S10, si ricorda, saranno annunciati il prossimo 20 di febbraio all’interno di un evento dedicato. Come noto, saranno tre i dispositivi che la casa coreana presenterà al pubblico: il Galaxy S10 Lite (S10e), il Galaxy S10 e il Galaxy S10 Plus.

Contestualmente, Samsung dovrebbe annunciare anche il Galaxy Fold, il suo primo smartphone con schermo pieghevole che sembra oramai pronto al suo debutto ufficiale. Un prodotto sicuramente per pochi ma che potrebbe segnare l’inizio di una nuova era nel settore mobile.