Apple ha rilasciato ufficialmente MacOS Catalina. Gli utenti in possesso di un computer Mac compatibile potranno effettuare l’aggiornamento in forma assolutamente gratuita. La nuova major release del sistema operativo di casa Apple potrà essere installata nei seguenti dispositivi: MacBook 2015 e successivi, MacBook Air 2012 e successivi, MacBook Pro 2012 e successivi, iMac 2012 e successivi, iMac Pro 2017 e successivi, Mac Pro 2013 e successivi e Mac mini 2012 e successivi.

MacOS Catalina

Il nuovo sistema operativo apporta diverse novità, sia di sostanza che a livello di prestazioni. La prima novità riguarda l’addio di iTunes, lo storico programma che per molti ani ha permesso di gestire la musica e i dispositivi mobile come gli iPhone e gli iPad. Nei computer Mac, adesso, iTunes scompare dividendosi in tre programmi: Musica, Podcast e TV.

La gestione dei dispositivi mobile, invece, si effettuerà tramite il Finder. Nei dettagli, l’app Musica permette di avere accesso alla libreria musicale in proprio possesso. Sarà sempre possibile acquistare nuovi brani attraverso iTunes Music Store. Presente anche l’integrazione con Apple Music.

L’app Podcast permette, molto semplicemente, di accedere alla propria libreria di Podcast. L’app TV, infine, offre l’accesso ai contenuti TV e supporta anche la riproduzione dei filmati in 4K.

Altra novità di MacOS Catalina, la funzione “Sidecar” che trasforma l’iPad in un vero e proprio secondo schermo. Il tutto senza cavi. Ottima soluzione per chi ha bisogno di due schermi per lavorare.

Per un utilizzo corretto del computer arriva la funzione “Tempo di Utilizzo” che informerà gli utenti di quanto tempo stanno passando davanti al dispositivo. Un modo per offrire un utilizzo consapevole della propria macchina.

Pure sui computer della mela morsicata arriva la piattaforma di gioco Apple Arcade. Non mancano anche tante funzioni minori, ottimizzazioni per rendere questa piattaforma software ancora più performante e restyling di alcune app di sistema come Foto, Note e Promemoria.