Apple sarebbe un po’ in ritardo nella corsa verso il 5G. Tutti i maggiori produttori stanno rincorrendo le reti di quinta generazione e proponendo, contestualmente, i loro primi modelli o prototipi di smartphone che permetteranno di sfruttarle. Apple non intendebbe presentare i suoi primi modelli di iPhone 5G prima del 2020. Arrivare dopo potrebbe essere da una parte vantaggioso per Cupertino in quanto potrebbe presentare un prodotto più maturo visto che Intel, suo partner, non ha ancora sviluppato un modem 5G in grado di competere con quelli realizzati da Qualcomm e dagli altri player del mercato.

Tuttavia, secondo alcuni analisti citati da Bloomberg, anche nel 2020 Apple potrebbe dover affrontare diversi problemi con modem 5G non ancora all’altezza dei concorrenti. Secondo la fonte, Apple avrebbe davanti a sé 4 possibili strade da seguire, ognuna delle quali, però, non ottimale. Si tratterebbe di una situazione complicata e di difficile risoluzione.

La prima strada sarebbe quella che vedrebbe Apple presentare il primo iPhone 5G con 18 mesi di ritardo rispetto alla concorrenza ma con un modem 5G Intel non in grado di supportare lo spettro delle onde millimetriche. La seconda strada possibile, vedrebbe Apple rivolgersi a Samsung che però potrebbe optare per condizioni poco vantaggiose e particolarmente onerose. La terza possibilità sarebbe quella di tornare ad adottare i modem Qualcomm “facendo la pace” con il produttore di processori. Sebbene possa essere la scelta migliore per Apple, si tratterebbe di una strada difficilmente praticabile viste le vertenze legali tra le due società.

La quarta opzione vedrebbe Apple acquistare la divisione Intel che si occupa dello sviluppo dei modem 5G. Si tratterebbe di una strada praticabile perché consentirebbe ad Apple di avere il pieno controllo sullo sviluppo del modem 5G per i suoi iPhone.

Tuttavia, se anche accadesse, ben difficilmente il primo iPhone 5G potrebbe arrivare in tempo per il 2019. I prossimi mesi saranno quindi fondamentali per capire cosa Apple ha intenzione di fare.