Instagram punta a voler rendere la sua piattaforma sempre più “pulita” da contenuti volgari ed offensivi. In tal senso, il social network ha iniziato ad avvisare i suoi iscritti se si stanno preparando a pubblicare post con contenuti offensivi. Grazie all’utilizzo di un sistema basato sull’intelligenza artificiale, la piattaforma è in grado di riconoscere tutte le frasi che possono essere potenzialmente offensive per gli altri iscritti.

Dunque, nel caso si stesse scrivendo un messaggio “a rischio”, l’app segnalerà l’utente che il contenuto “sembra simile ad altri che sono stati segnalati”. Instagram quindi inviterà l’utente ad apportare le adeguate modifiche. Si tratta, però, di un avviso e nulla di più. Questo significa che la pubblicazione non è inibita e che il post potrà essere condiviso così com’è.

Ovviamente, se davvero contiene frasi offensive, la pubblicazione avverrà a “rischio e pericolo” dell’utente. Una novità che dovrebbe diminuire la presenza di contenuti offensivi visto che Instagram ha notato, durante i test, che far riflettere le persone sui contenuti ha effettivamente permesso di diminuire la presenza di quelli inadeguati.

Uno strumento che fa leva sulle persone e non su una moderazione vera e propria. Questo, comunque, è solo una delle ultime funzionalità che il social network ha implementato per arginare il problema delle offese e del bullismo all’interno della sua piattaforma.

Questa novità arriverà progressivamente per tutti nel corso del tempo.