Facebook ha annunciato Libra, una nuova criptovaluta che il social network conta di far debuttare nel 2020. L’annuncio ufficiale di questo nuovo progetto della società di Mark Zuckerberg era molto atteso e i dettagli diramati dimostrano che Facebook sta facendo davvero sul serio. Attenzione, però, ad un elemento molto importante. Libra non sarà l’ennesima criptovaluta ad affacciarsi in questo settore in quanto è da considerarsi come una vera e propria valuta anche se digitale.

L’obiettivo è quello di renderla stabile e non soggetta a forti fluttuazioni come altre monete digitali, Bitcoin in primis. Proprio per questo, Libra sarà supportata da asset finanziari reali.

Inoltre, anche se questa nuova criptovaluta nasce da un progetto di Facebook, sarà gestita da una nuova organizzazione no-profit chiamata “Libra Association“. Tutti i membri avranno diritto ad un solo voto, tranne Facebook che ne avrà diritto a due. Tuttavia, già oggi questa associazione conta ben 29 iscritti con l’obiettivo di aumentare sensibilmente questo numero prima del lancio ufficiale della nuova moneta digitale. Tra gli aderenti si citano realtà importanti come Spotify, Mastercard, Vodafone, PayPal, Iliad, Lyft, eBay, Booking, Uber e Visa.

L’obiettivo di Facebook è quello di permettere di utilizzare Libra per effettuare pagamenti a 360 gradi, non solo all’interno del mondo online ma anche in quello offline. Inizialmente, comunque, è probabile che la valuta digitale sia utilizzata soprattutto per gli scambi di denaro. La società di Mark Zuckerberg punta a rendere l’utilizzo di questa criptovaluta anche una forma di alternativa al classico sistema bancario per molti giudicato troppo oneroso.

La presenza di partner come Visa, MasterCard e PayPal è molto significativa sulla bontà di questo progetto.

Calibra

Contestualmente, Facebook ha pure svelato Calibra, il primo wallet digitale per la sua criptovaluta. Questo wallet sarà disponibile su Messenger, WhatsApp e come app standalone nel 2020. Ma Calibra è molto di più che un semplice wallet in quanto è anche una nuova società fondata da Facebook e guidata da Kevin Weil.

Inizialmente, Calibra permetterà di scambiare denaro tra gli utenti ma in futuro Facebook spera di rendere possibile agli utenti servizi come il pagamento delle bollette ed altri servizi di valore aggiunto legati ai pagamenti digitali.

Ovviamente, Facebook ha prestato la massima attenzione per proteggere la sicurezza di chi utilizzerà questo wallet. Sono stati inseriti sistemi anti-frode e l’app dispone di sistemi automatizzati che in modo proattivo monitorano le attività per rilevare e prevenire eventuali comportamenti fraudolenti. Tanta attenzione anche alla privacy. Calibra non condividerà le informazioni sull’account o i dati finanziari con Facebook o terze parti senza il consenso del cliente. Previste delle eccezioni solamente in caso di necessità di proteggere il cliente.

Calibra è comunque ancora in fase di sviluppo e prima del lancio sarà ulteriormente affinata.

Facebook ha lanciato una vera e propria “bomba” che potrebbe stravolgere il modo di pagare nei prossimi anni, portando sul serio le monete digitali nella vita delle persone. Con oltre 2 miliardi di utenti attivi al mese, Libra potrebbe trovare terreno fertile per crescere rapidamente e diventare un must have per usare i servizi legati all’universo di Facebook e non solo.