Campus Party offrirà molte opportunità di lavoro e per enfatizzare questo aspetto, l’edizione 2019 vede raddoppiare la Job Factory. Uno dei cardini della terza edizione italiana della più grande esperienza di innovazione e creatività, sarà proprio l’incontro tra giovani talenti e le imprese. I 4.000 campuseros che vivranno a tutto tondo l’evento dormendo in una tenda in loco e i visitatori potranno scoprire le professioni più richieste, partecipando ad eventi e appuntamenti sulle nuove tendenze del mondo del lavoro.

Anche le imprese potranno approfittare di Campus Party per individuare nuove figure professionali. L’edizione del 2019 della più grande esperienza di innovazione e creatività vedrà la partecipazione della più alta concentrazione di talenti di sempre e quindi rappresenterà l’occasione perfetta per far incontrare domanda e offerta di lavoro qualificato in ambito tecnologico.

La terza edizione italiana di Campus Party vede anche crescere la Job Factory, targata HRC Digital Generation, con l’arrivo dell’area “Skillz workout” dedicata a potenziare il profilo professionale. Rispetto al 2018, ci sarà il doppio di spazio. Inoltre, ci saranno molte più opportunità di job matching, per un laboratorio full-time di formazione, orientamento e sperimentazione.

I partecipanti potranno anche approfittare di momenti di condivisione con manager, job vacancy, interventi di storytelling con testimonial aziendali, simulazioni di colloquio e soluzioni per presentare in maniera innovativa il proprio curriculum.

La Job Factory deve essere vista come uno spazio di incontro non convenzionale fra domanda e offerta di lavoro. Si compone di 5 aree di interesse: una Soft skills gym, un palco dedicato, un job wall per la proiezione delle posizioni ricercate dalle aziende, un’attività di team building per creare il cv di un vero e proprio Ninja ed una company area realizzata in una modalità innovativa che supera il concetto classico della Job Fair in cui saranno presenti Accenture, BNP Paribas, Carrefour, CESOP, Eni, Gi Group, illimity, Innexta – Consorzio Camerale Credito e Finanza, società partecipata da Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi, Italiaonline, Lottomatica, Procter & Gamble e TIM.

All’interno della Job Factory, i partecipanti potranno visionare i live job posting delle vacancy attive nelle aziende e la presentazione di progetti dedicati ai Millennials. Una vera e propria “Soft skills gym” per potenziare il proprio profilo professionale, ricercare lavoro e affinare le competenze strategiche richieste dal mercato. Tra le attività in programma: simulazioni di colloquio e consulenza sul bilancio delle competenze e su come revisionare il proprio CV. Incontri individuali per approfondire opportunità di lavoro in relazione alle aspettative e alle potenzialità dei candidati, condividere consigli e informazioni sul tema del lavoro.

Da sottolineare anche che nel Job on stage si susseguiranno interventi dedicati allo storytelling dei trend professionali del futuro e dei profili più richiesti dal mercato del lavoro dalla viva voce di testimonial aziendali d’eccezione e Job talk tematici su topic di tendenza. High Five, invece, è l’attività che permette di abbattere la “barriera” tra manager e ragazzi per creare un momento di incontro fuori dagli schemi, sfidandosi in un gioco a squadre che ha l’obiettivo di mettere insieme i “super power” dei partecipanti per creare il CV di un vero e proprio Ninja.

Job Factory, iscrizione

Per iscriversi alle attività della Job Factory, situata nel cuore dell’area Arena di Campus Party, basterà registrarsi gratuitamente al form presente alla pagina dedicata sul sito di Campus Party.

Per partecipare all’evento che si terrà dal 24 al 27 luglio negli spazi di Fiera Milano Rho, sono già in prevendita gratuita i biglietti “Abbonamento 4 giorni” (con accesso alle aree Arena ed Experience dal 24 al 27 luglio).

Per vivere l’esperienza da “campusero” è possibile acquistare un biglietto a soli 30 euro (Abbonamento 4 giorni con pernottamento 4 notti in tenda in Area Village incluso e tenda in regalo al termine dell’evento).