Apple ha portato al debutto i nuovi iPhone 11, iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max. Il primo è il successore dell’iPhone XR, mentre gli altri due modelli dell’iPhone XS e dell’iPhone XS Max.

Apple iPhone 11

Le specifiche tecniche non differiscono molto dall’iPhone XR. Lo smartphone presenta un display Liquid Retina LCD da 6,1 pollici. Cuore pulsante il nuovo chip Apple A13 Bionic che Apple ha descritto come il più potente sul mercato. Tra le migliorie anche la presenza del coprocessore Apple U1 che migliora la capacità dello smartphone di orientarsi nello spazio.

Migliorata anche la fotocamera che dispone di un doppio sensore da 12 MP e registra video sino a 4K a 60 fps. Migliorata pure l’autonomia, un’ora in più rispetto al precedente modello. Sistema operativo iOS 13. Preordini dal 13 settembre e disponibilità dal 20 settembre. Si parte da 839 euro. Tagli di memoria da 64, 128 e 256 GB. Disponibile nelle colorazioni viola, verde, giallo, nero, bianco e PRODUCT (RED).

Apple iPhone 11 Pro e 11 Pro Max

Apple iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max sono le punte di diamante della nuova lineup di iPhone 2019. All’apparenza non differiscono troppo dai modelli da cui derivano e i display sono sempre da 5,8 e 6,5 pollici sebbene il pannello OLED (Apple Super Retina XDR) sia stato migliorato ed offra, adesso, una luminosità di picco di 1200 nits oltre ai supporti al True Tone e all’HDR.

Cuore pulsante, ovviamente, sempre il Chip A13 Bionic. Migliorato sensibilmente anche il Neural Engine. Grazie all’ottimizzazione apportata da Apple su questi smartphone, l’autonomia è migliorata sensibilmente. Apple iPhone 11 Pro offre 4 ore in più rispetto all’iPhone XS e Apple iPhone 11 Pro Max ben 5 ore in più rispetto all’iPhone XS Max.

Finalmente, nella confezione di vendita arriva anche il caricatore rapido a 18w. Ma la vera novità è l’introduzione della tripla fotocamera posteriore con tre sensori da 12 MP di cui il terzo grandangolare. Possibilità di registrare video in 4K a 60 fps. Le novità della fotocamera si estendono anche a livello software dove spicca la funzione Deep Fusion che arriverà in futuro con un aggiornamento software. Questa funzione combina 9 foto – 4 scattate prima dello scatto, 4 dopo più una a lunga esposizione – per ottenere un risultato migliore.

Frontalmente è presente una fotocamera TrueDepth da 12 MP. Migliorato il Face ID, il 30% più veloce. Tagli di memoria: 64, 256 e 512 GB. Sistema operativo iOS 13. Preordini dal 13 settembre e disponibilità dal 20 settembre. Prezzi di partenza da, rispettivamente, 1.189 euro e 1.289 euro.