Apple Card, la prima carta di credito di Apple, è finalmente arrivata, almeno in America. La distribuzione sarà progressiva. Inizialmente Cupertino inizierà ad inviare gli inviti agli utenti che si erano preregistrati sul sito Apple.

L’invito permetterà a questi utenti di poter creare la carta di credito in formato digitale all’interno dell’app Wallet e contestualmente di poter richiedere anche una versione fisica. Successivamente, si dice entro la fine del mese, Apple Card dovrebbe essere disponibile a tutti senza invito. Ovviamente, piena compatibilità con Apple Pay.

La carta di credito di Apple rimarrà a lungo un’esclusiva americana. Possibile che in futuro Apple Card possa essere disponibile anche per altri mercati ma l’attesa sicuramente non sarà breve. Gli interessati possono comunque recarsi sulla pagina YouTube della mela morsicata dove sono stati pubblicati una serie di video che spiegano come funziona la carta di credito.

La richiesta della carta di credito fisica si effettua solamente e direttamente dal proprio dispositivo. Una volta espletati tutti i passaggi, l’approvazione con la verifica della solvibilità del cliente arriva quasi in tempo reale. A quel punto non bisognerà fare altro che attendere la sua consegna. Nel caso la si volesse cancellare sarà necessario fare riferimento all’assistenza di Goldman Sachs che è l’istituto bancario con cui Apple ha collaborato per la creazione della carta.

Per poterla utilizzare sul proprio dispositivo iOS è necessario disporre almeno della versione iOS 12.4 e di Face ID o Touch ID.

Dopo mesi di attesa, Apple Card è finalmente una realtà e spinge Apple con maggiore decisione nel settore dei pagamenti digitali.