Android 10 è finalmente ufficiale. Google ha portato al debutto l’ultima declinazione del suo sistema operativo per dispositivi mobile. Da evidenziare subito una particolarità: il nome. Per la prima volta, infatti, Big G rinuncia ad utilizzare un nome ispirato ai dolci in favore di una più “arida” ma sicuramente più comoda sigla numerica.

Sono tantissime le novità che Android 10 porta in dote, pensate per migliorare sensibilmente l’esperienza d’uso dei dispositivi mobile. Tra le più importanti si menzionano le seguenti:

  • Live Caption: permette di inserire automaticamente sottotitoli ai propri video
  • Smart Reply: funzione che diventa ancora più smart e che permette di rispondere direttamente più velocemente dalle notifiche grazie ad una serie di suggerimenti
  • Amplificatore audio: soluzione per ottimizzare l’audio ed in particolare amplifica i suoni e filtra i rumori in background
  • Tema scuro: Android 10 include un tema scuro da poter utilizzare per migliorare l’usabilità della piattaforma nelle ore notturne
  • Privacy: Google ha rivisto e migliorato le opzioni relative alla privacy
  • Aggiornamenti più rapidi: gli aggiornamenti più importanti arriveranno, adesso, attraverso il Play Store come quelli per le normali app
  • Family Link: una sorta di parental control per impostare precisi limiti di utilizzo degli smartphone per i ragazzi
  • Gesture per la navigazione: la navigazione attraverso le gesture è adesso più semplice

Queste e tante altre novità fanno parte del nuovo Android 10. La distribuzione della nuova major release del sistema operativo mobile di Google è già iniziata assieme alle patch di sicurezza del mese di settembre 2019. I primi a ricevere Android 10 saranno gli smartphone Pixel.

Tutti gli altri dovranno attendere le decisioni e i tempi dei costruttori di smartphone.