La realtà virtuale, si sa, presenta il limite che i visori devono essere collegati a PC molto potenti, cosa che ne limita la libertà di utilizzo anche a soli pochi metri dal computer. A trovare una soluzione ci ha pensato Zotac che ha presentato VR GO, un computer in uno zaino pensato esplicitamente per la realtà virtuale che gli utenti potranno indossare per muoversi liberamente all’interno del mondo virtuale. Trattasi di una versione totalmente nuova del primo esemplare presentato al Computex 2016.

Questo dispositivo è studiato per offrire il massimo delle prestazioni e del confort unendo la grafica NVIDIA GeForce GTX 1070 e il processore Intel Core i7 al design del supporto a zaino che permette la massima libertà di movimento. Grazie alle due batterie integrate, Zotac VR GO permette di giocare sino ad un massimo di due ore. Le batterie possono essere sostituite a caldo cioè durante l’utilizzo del computer senza interromperne il funzionamento. Il dock di ricarica delle batterie è incluso mentre il VR GO permette di controllare lo stato di carica delle batterie attraverso il pratico indicatore LED.

VR GO è progettato per essere confortevole anche se indossato per lunghi periodi, grazie alla distribuzione ottimale del peso, all’imbottitura in schiuma e ai lacci regolabili, VR GO libera dal peso del mondo reale. Il calore viene dissipato dal design delle ventole che lo spingono lontano dal corpo mantenendolo fresco anche nei momenti più caldi dell’azione VR. VR GO si trasforma in un potente e compatto Mini PC. VR GO si adatta perfettamente ad un’esperienza di gioco virtuale o reale per dare il meglio dei due mondi. Grazie a Windows 10 Home preinstallato è possibile iniziare l’esperienza VR immediatamente dopo aver aperto la confezione. Come tutti i mini pc ZOTAC, anche questo computer potrà essere collegato a periferiche ed altri dispositivi permettendo, anche, l’espansione della memoria o dello storage.

Nessun dettaglio, al momento, su prezzi e disponibilità.