Dal 2012, anno del lancio del Wi-Fi gratuito a Milano, la metropoli annovera 246 mila iscritti al servizio. Una fornitura internet free apprezzata e che ha totalizzato oltre 2,8 milioni di accessi fino ad oggi registrati. Ma sarà il 2015 l’anno in cui la città che ospiterà l’Expo dovrà dimostrare tutto il suo valore fornendo ai visitatori la connettività necessaria per potersi collegare alla rete in ogni spazio dell’area urbana milanese e che diano la possibilità di accedere al web sia all’interno dell’area Expo che fuori.

La Open Wi-Fi per festeggiare i due anni di servizio ed in vista dell’esposizione universale subirà quindi un potenziamento con un aumento di 45 nuovi access point in una delle aree ritenute più turistiche della città, quella dei Navigli. Attualmente in fase di test lungo le alzaie, gli hotspot diventeranno ben 650 distribuiti in 371 punti di Milano e così suddivisi: 301 all’aperto tra piazze, parchi e stazioni e  70 al coperto (uffici, biblioteche, piscine e centri ricreativi). Le possibilità di navigazione per gli utenti (che possono iscriversi dal sito Openwifi.milano.it) sono sempre le stesse: 300 MB di traffico in banda larga superati i quali si ha diritto a un’ora bonus prima di passare a una velocità ridotta. Un nuovo significativo passo verso una connettività sempre più ampia e funzionale.