YouTube festeggia il traguardo del miliardo di sottotitoli automatici da quando questa funzionalità è stata implementata. Un traguardo importante che evidenzia la popolarità di questo servizio visto che YouTube sottolinea come ogni giorno i video fruiti in questa modalità sono oltre 15 milioni. Un successo dovuto a diversi fattori. Innanzitutto, i sottotitoli automatici hanno permesso alle persone di comprendere il testo i brani musicali o le parole di chi, magari, parla in un’altra lingua troppo in fetta. Questa funzione ha, anche, avuto importanti risvolti sociali consentendo ai non udenti di comprendere il parlato dei filmati.

Questo servizio ha debuttato nel 2006 ma solo nel 2009 i sottotitoli hanno guadagnato la funzionalità di attivazione automatica. Da allora è stato un vero e proprio boom con oltre 1 miliardo di sottotitoli automatici. Per arrivare a questo successo, però, Google ha lavorato molto duramente migliorando il riconoscimento vocale automatico (ASR) che sebbene non ancora perfetto offre, oggi, una buona precisione. Ovviamente, Big G non si ferma e per il futuro intende migliorare sensibilmente il sistema di riconoscimento vocale per offrire agli utenti sottotitoli sempre più fedeli al parlato originale.

Un lavoro che si apprezza particolarmente con la lingua inglese, dove già oggi la percentuali degli errori è vicina a quella umana. Questa qualità arriverà, in futuro, ovviamente anche per le altre lingue supportate: olandese, francese, tedesco, italiano, giapponese, coreano, portoghese, russo e spagnolo.

Trattasi dell’ennesima dimostrazione di come Google curi in maniera certosina lo sviluppo di tutti i suoi servizi.