Google potrebbe acquisire Twitch, una piattaforma di streaming che propone filmati sui videogame, per un miliardo: è il rumor che circola in rete, circa il futuro di YouTube. Sarebbe l’acquisizione più importante per il servizio che nel 2006 era stato comprato da Mountain View a poco meno del doppio. Ha senso un simile investimento? Sì, perché Twitch ha quarantacinque milioni di visitatori al mese e nel marzo di quest’anno ha occupato da sola l’1,35% del traffico sulla banda larga statunitense. Tutto per guardare altri giocare.

Possibile che questo genere d’intrattenimento abbia un mercato così ampio? Io non l’avrei mai immaginato, ma – a giudicare dal successo della nostra rubrica dedicata ai nove anni di YouTube – evidentemente molti videogiocatori incalliti lo apprezzano: i canali dedicati imperversano in rete come sul satellite. Twitch potrebbe essere una risorsa strategica per Google, che è disposta a spendere pur di averla. Al momento, entrambe le parti in causa hanno rifiutato di rilasciare commenti e l’indiscrezione potrebbe avere una smentita.

Uno dei motivi per i quali Google potrebbe acquisire Twitch è l’arrivo della piattaforma su Fire TV, il decoder di Amazon, avvenuto giovedì scorso: non è escluso che il futuro di Android preveda una console e un simile servizio potrebbe completare la già ricca offerta di filmati sui videogame proposta da YouTube. La startup, fondata nel 2011, ha raccolto $35 milioni che le sono bastati a entrare fra i protagonisti del settore. Basterà a insidiare gli ascolti della televisione? Forse, no… ma sarebbe un investimento interessante.

photo credit: fczuardi via photopin cc