Il 2013, a Las Vegas, è stato l’anno delle Smart TV: non sono proprio “esplose” – come non l’avevano fatto in precedenza – ma hanno preparato quello che, personalmente, considero il futuro del web. Lo conferma proprio il fatto che Google sarà presente al CES 2014 a mostrare le potenzialità di VP9, un nuovo codec che servirà a YouTube per supportare il 4K. Numerosi partner porteranno in Nevada dei televisori compatibili, pronti a sostituire i 1080p dell’alta definizione. Esiste già un canale dedicato sulla piattaforma di Google.

Non bisogna dimenticare che prima o poi potrebbe arrivare una Nexus TV: escludo una presentazione a Las Vegas, perché Google deve ancora capire quant’è davvero pronto il mercato. Pesano gli insuccessi del recente passato, però l’entusiasmo attorno al Chromecast ha offerto dei segnali indubbiamente positivi. A prescindere dai dispositivi e da Android, è importante che YouTube supporti il 4K — tanto per gli utenti, quanto per i broadcaster che investono sulla piattaforma. Non ultimo, VP9 sarà open source quanto lo è l’attuale VP8.

Quanto al Chromecast, spero di poterlo acquistare al più presto: i contenuti da YouTube non sono eccezionali (soprattutto in Italia) ma Play Movies inizia a proporre qualcosa d’intrigante e VP9 aumenterà ulteriormente la definizione delle immagini. Certo, occorre un televisore adatto e potrebbe essere proprio una Nexus TV. Nel frattempo, non resta che attendere la settimana prossima per avere maggiori dettagli sul codec e sull’implementazione di YouTube, insieme ai nuovi dispositivi presentati al CES 2014 dai partner di Google.

Photo Credit: Rego Korosi via Photo Pin (CC)