Yammer è il social network enterprise di Microsoft, un servizio online per le aziende nato nel 2008 e acquisito nel 2012.

Dopo poco più di un anno dall’acquisizione avvenuta nel Giugno 2012, Yammer ha registrato una crescita di più del 55% degli utenti, passando da 5 a 8 milioni di utenti.

Yammer ha l’obiettivo di ottimizzare la comunicazione e la produttività all’interno dell’azienda. Lo strumento consente al team aziendale di comunicare e collaborare condividendo informazioni in maniera sicura e ben organizzata con messaggi visibili solo all’interno dell’organizzazione.

Si possono creare gruppi di lavoro per seguire determinati progetti aziendali o rimanere informati su uno o più argomenti specifici.

L’interfaccia grafica di Yammer è molto simile a Facebook e la comunicazione è quella tipica di una rete sociale, i dipendenti possono inviarsi messaggi via chat, condividere documenti, foto e video.

Yammer permette agli utenti di seguirsi tra di loro, proprio come accade su altre popolari community online. In questo modo è possibile restare informati visualizzando nel feed tutti i contenuti pubblicati dal collega di nostro interesse.

L’engagement è quello classico dei social media, su ogni contenuto è possibile aggiungere un Like, pubblicare una risposta e effettuare una ricondivisione.

Una funzionalità molto interessante di Yammer è senza dubbio Leaderboards (Classifica), che consente agli utenti di accedere a una serie di statistiche della propria rete aziendale e di identificare i colleghi più influenti, a seconda di determinati intervalli di tempo.

In questo modo è possibile riconoscere i dipendenti maggiormente attivi e quelli che con i loro contenuti hanno generato maggiore interazione.

Yammer è una piattaforma integrata in Office365 e può essere utilizzato anche da mobile, l’app ufficiale è disponibile per Windows Phone, iOS e Android.

Il business social network è stato presentato da Vieri Chiti (Direttore della Divisione Office di Microsoft Italia) in occasione di un incontro con la stampa organizzato ieri a Milano presso l’Olfattorio Bar à Parfums.