Yahoo ha annunciato nella giornata di oggi che alcuni suoi servizi non saranno più supportati sui vecchi iMac e device iOS.

A partire dal 15 giugno 2015, Yahoo Mail non funzionerà più sull’app Mail di Apple presente in tutti dispositivi con sistema operativo iOS 4 e versioni precedenti in quanto questi non assicurano gli standard di sicurezza richiesti dall’account di posta elettronica.

Una scelta che non farà di certo piacere a tutti gli utenti del servizio di posta Yahoo che dispongono di vecchi iPhone, iPod e iPad, ma che è il risultato di un inevitabile processo evolutivo che coinvolge tutti i dispositivi, anche quelli della mela morsicata. Altro inconveniente per quel che riguarda i computer iMac: i desktop di Apple con sistema operativo OS X 10.7 e precedenti non saranno più in grado di sincronizzarsi con il servizio Yahoo Contacts, sempre a partire dal 15 giugno.

Non c’è di che allarmarsi, perché gli utenti con iPhone e iMac vecchi potranno continuare a consultare la propria casella di posta elettronica Yahoo all’indirizzo mail.yahoo.com tramite il browser Safari.

Altri servizi non specifici per Apple verranno ridimensionati:il sito maps.yahoo.com chiuderà definitivamente a giugno, anche se il motore di ricerca o altri servizi come Flickr continueranno a supportare le mappe; Yahoo Pipes (un web tool che consente di aggregare più feed, provenienti da fonti diverse, in un unico feed) non sarà più supportata dal 30 di agosto, ma continuerà a funzionare in sola lettura fino al 30 settembre per aiutare gli sviluppatore a spostare i propri dati.