Xiaomi ha annunciato una nuova versione del Redmi Note 4, un phablet Android di fascia media dalle caratteristiche molto interessanti. La presentazione è avvenuta in India, paese in cui sarà, per il momento commercializzata questa versione. Per quanto riguarda le specifiche tecniche, il nuovo Xiaomi Redmi Note 4 non mostra particolari novità sul fronte del design se non per l’utilizzo del metallo per la scocca. Le vere novità sono “dentro”. Il display scelto è un brillante 5.5 pollici Full HD IPS. Cuore pulsante un processore Qualcomm Snapdragon 625 con GPU Adreno 506 a cui sono abbinati 2GB/3GB/4GB di RAM a seconda del modello scelto. Spazio per archiviare app e dati di 16/32/64GB, sempre a seconda del modello scelto. Lo storage può essere, in tutti i casi, ampliato attraverso l’utilizzo di memorie microSD.

Molto valido anche il comparto multimediale con una fotocamera posteriore da 13MP e con una fotocamera anteriore, per i selfie, da 5MP. Ovviamente non mancano tutti quesi sensori e supporti oggi immancabili per un terminale moderno come il lettore per le impronte, l’LTE, il GPS, il Bluetooth, il WiFi e tanto altro ancora. La batteria da 4100 mAh dovrebbe, infine, garantire una buona autonomia d’uso.

Molto interessante anche il software con Android 7.0 Nougat di serie personalizzato con l’interfaccia MIUI. La nuova variante dello Xiaomi Redmi Note 4 sarà disponibile in India dal 23 gennaio a partire da Rs 9,999, cioè circa 140 euro. Da capire se questa variante indiana dello Xiaomi Redmi Note 4 arriverà, poi, anche sugli altri mercati visto che specifiche alla mano migliora il modello originale.