A dispetto delle più fosche previsioni, l’avvio dei preordini della nuova console Xbox One X ha superato ogni più rosea previsione, segno che ai giocatori, il nuovo prodotto di Microsoft piace molto anche se costa non certamente poco. C’è però chi non crede a tutto questo successo. Micheal Pachter, analista di Wedbush Securities, già alcuni giorni fa si era detto piuttosto perplesso di tutto questo entusiasmo ed a sostenuto che nel periodo di lancio, la nuova console, in realtà, venderà poco.

Una presa di posizione molto dura che l’analista non intende abbandonare. Michael Pachter è, infatti, tornato sull’argomento evidenziando che si aspetta che l’Xbox One X venda solamente un milione di console nel periodo di Natale. Si tratterebbe di una stima davvero molto bassa. La causa, per l’analista, di un risulto così basso sarebbe da ricercarsi sempre nel prezzo troppo alto che, secondo lui, allontanerebbe i potenziali acquirenti.

Già in passato, comunque, Michael Pachter si era scagliato contro i prezzi della nuova console definendoli troppo cari. Secondo lui, con una politica sui prezzi più aggressiva, Microsoft avrebbe potuto vendere molto meglio.

Parole dure che però, non si appoggiano su dati di vendita certi, così come anche i festeggiamenti per il debutto brillante non si basano su numeri precisi. Il successo dell’Xbox One X si capirà davvero a partire da novembre quando la console debutterà sul mercato e quando Microsoft fornirà i primi reali dati di vendita.