Ieri, Marco Usai è stato a Monaco alla presentazione di Xbox One per Leonardo.it e ha subito voluto esternare il proprio entusiasmo: a quanto pare la console prodotta da Microsoft è un ottimo hub multimediale per l’intrattenimento domestico. Io non l’ho provata, ma inizio ad avere dei dubbi sulla validità di quest’opinione — perché, all’uscita, Xbox One non supporterà la riproduzione di film in 3D col proprio lettore per i Blu-ray Disc (BD). Insomma, gli acquirenti della console saranno costretti a utilizzare un secondo player.

Non tutti hanno un televisore adatto al 3D, ma – se volesse sfruttarne appieno le caratteristiche – chi lo avesse dovrebbe acquistare una PlayStation 4: quella di Sony non è una console perfetta, tant’è che per la stessa feature è previsto l’aggiornamento del firmware alla versione 1.50, però lo supporta. Tanto sui film, quanto sui videogiochi… benché non siano ancora stati pubblicati dei titoli compatibili. Ne avete già programmato l’acquisto? Aspettate, perché la PS4 non include il 4K che dovrebbe essere garantito da Xbox One.

Ricapitolando, Microsoft non ha pensato d’includere il 3D e Sony il 4K: Xbox One dovrebbe ottenerli entrambi – non è stato specificato quando – mentre PlayStation 4 dev’essere aggiornata appena estratta dalla confezione, affinché possa sfruttare la tridimensionalità dei film in Blu-ray. Non mi sembra un’ottima presentazione per due console che potrebbero essere le ultime della categoria, specie ipotizzando con una certa sicurezza che nei centri commerciali a Natale gli scaffali dei negozi saranno pieni di televisori in 3D e 4K.

Photo Credit: Eric R. via Photo Pin (CC)