Dopo il cambio di policy in corsa legato alle restrizioni online, Xbox One ha sorpreso tutti vendendo milioni di unità nei mercati di tutto il globo. Ma è il caso di acquistare subito la nuova console Microsoft oppure si può tenere la vecchia Xbox 360 ancora per qualche mese?

Se si vuole un dispositivo All-in-One da posizionare in salotto per effettuare videoconferenze su Skype, navigare sul web, vedere film, ascoltare musica e giocare mentre si guardano le programmazioni di Sky o Mediaset Premium, allora noi vi diciamo di sì; visto e considerato che la console precedente non è in grado di gestire tali operazioni, tanto meno in multitasking.

Dal punto di vista videoludico, ci sono un paio di buoni titoli come Forza Motorsport 5 e Dead Rising 3, ma a differenza di PlayStation 4, l’unica esclusiva di grido che si intravede all’orizzonte è Quantum Break, titolo sviluppato da Remedy Entertainment, padre di Max Payne e Alan Wake. È probabile però che il quantitativo di titoli only-Xbox One potrebbe crescere nel corso del 2014.

Insomma, Xbox One è una macchina eccezionale per i servizi e propone già un buon numero di titoli interessanti, ma è consigliabile aspettare ancora qualche mese prima di procedere all’acquisto, in modo da valutare meglio le future esclusive e le potenzialità espresse con i titoli cross-gen.