Xbox One, la nuova console di Microsoft è pronta a fare il suo debutto in Italia il prossimo 22 Novembre. A più riprese ho avuto modo di toccare con mano e giocare con questa nuova console: allo Showcase di Colonia e al Press Tour di Monaco. Vediamo quindi ciò che c’è da sapere sulla nuova Xbox One.

Partiamo dal presupposto che, Xbox One, è anche una console ma in primis un vero e proprio dispositivo di home entertainment mosso da ben tre sistemi operativi che vengono eseguiti allo stesso tempo, per poter eseguire le varie applicazioni e i giochi stessi con un occhio puntato sul cloud grazie a Hyper-V e Windows Azure. Il comparto hardware è notevole: processore AMD Jaguar, 8 GB di RAM DDR3 e il nuovo Kinect. Forse un po’ anonima vista dall’esterno per via delle linee squadrate, che mi portano a preferire – a livello estetico – Xbox 360, ma nulla di drammatico: ciò che c’è sotto il cofano “giustifica” tutto ciò.

Al di fuori di specifiche tecniche Xbox One è l’evoluzione di Xbox 360 e incarna il concetto di next generation al meglio. Il non essere semplicemente una console da un vantaggio secondo me, rispetto ai concorrenti. Xbox One è disegnata per essere integrata al meglio con l’ecosistema Windows, su di essa, già dal d1 saranno disponibili parecchie app già viste su Windows Phone 8 e Windows 8, con relativi servizi. La UI è la stessa del sistema desktop e mobile di Microsoft e tutto ciò, per chi è un utente Windows, non può che essere un vantaggio vista la familiarità con essa.

Provando la piattaforma di sistema mi sono trovato a casa essendo anche un utente Windows Phone. Il controllo vocale tramite Kinect è riuscito a conquistare la mia fiducia: ha riconosciuto anche il mio non perfetto inglese ed eseguito i comandi da me impartiti. A livello hardware, il nuovo controller della console è un vero e proprio spettacolo: solido ma leggero, maneggevole e con un ottimo grip non affatica assolutamente le mani permettendo di giocare svariate ore senza alcun problema.

In sintesi Xbox One è un’ottimo dispositivo che funge sia da console sia da dispositivo per l‘home enterteinment che permette di offrire una nuova esperienza utente e di gioco fino ad ora mai vista. Inoltre la console funzionerà in abbinamento col televisore, permetterà di riprodurre video in Blu-Ray, di avere una nuova e ampia esperienza social  e giocare ai titoli next gen in arrivo nei prossimi mesi.

La febbre da Xbox One, è forte, tant’è che numerosi rivenditori hanno deciso di fare notte bianca il 21 Novembre per poter iniziare le vendite della console a partire dalla mezzanotte del day one. Il prezzo di lancio è di 499 euro. Una cifra secondo me più che abbordabile per prodotto del calibro di Xbox One.