In barba ai pregiudizi che vedono il videogioco una passione da maschietti e nella maggior parte dei casi schifata dalle donne, il Pew Research Center ha dimostrato, tramite uno studio condotto su un campione di 1907 persone americane, che sarebbero più donne che uomini a possedere una console casalinga.

Stando a quanto riportato dal sondaggio, che si è focalizzato sulle console Xbox e PlayStation, il 42% delle donne americane possiede una console mentre fra i maschietti solo il 37% ne possiede una. Come si vede dalla tabella sottostante, la ricerca ha fornito anche altri dati interessanti, come la percentuale generale di adulti che hanno una console (40%), i possessori di console a seconda dell’etnia (bianchi 39%, neri 43% e ispanici 45%) e dell’età (18-29 anni 56%, 30-49 anni 55%, 50-64 30% e 65+ 8%).

Pew Research center

Pew Research Center

Il sondaggio si è occupato anche delle console portatili come PlayStation Vita o 3DS, dove è risultato che la situazione è poco felice per entrambi i generi: solo il 14% degli uomini e delle donne del sondaggio hanno confermato di averne una.

Una ricerca probabilmente poco indicativa (allargando il campione è infatti altamente probabile che siano più uomini a possedere una console), ma che dà l’idea di quanto oramai il videogioco abbia agilmente superato i pregiudizi conquistando in maniera importante anche il pubblico femminile.