Microsoft ha iniziato a distribuire Wordament, un videogioco gratuito, su iOS. La notizia non sarebbe tanto importante se questo non fosse legato a Xbox LIVE Rewards: un sistema di ricompense per i punti accumulati nei giochi che permette d’ottenere degli sconti sull’abbonamento a Xbox LIVE o dei contenuti esclusivi nel mese del proprio compleanno. Wordament in sé, per quanto mi riguarda, non è niente d’eccezionale perché ho sempre trovato molto noioso lo Scarabeo cui s’ispira. È un’opportunità per gli utenti di iOS e Xbox 360.

Lo scopo del videogame è costruire più parole possibili in 2 min. usando una griglia di 4×4 tessere che corrispondono ad altrettante lettere dell’alfabeto. Wordament è tradotto in italiano, quindi non bisogna per forza conoscere l’inglese e sono concessi tutti i lemmi della nostra lingua. Grazie a Microsoft Accounts, il gioco assegna il punteggio raggiunto all’identità di Xbox LIVE collegata: i punti accumulabili con Wordament sono 50 e sbloccano 10 ricompense. Se avete già giocato su Windows Phone, non dovete ripartire da zero.

Stando alle recensioni, un grosso limite di Wordament è nel mancato supporto ad iPhone 5: è abbastanza curioso che un’applicazione possa essere utilizzata coi dispositivi più datati, ma non con l’ultimo prodotto sul mercato. Oltre a Windows Phone e iOS, il videogioco è compatibile con Windows 8. Niente da fare per Android, al momento. La strategia di Microsoft sembra quella che aspetteremmo da Google, ovvero privilegiare il proprio sistema operativo e successivamente “aggredire” il mercato di iOS. Eric Schmidt l’aveva promesso.