Mancano ancora tre mesi all’arrivo di The Witcher 3: Wild Hunt sugli scaffali dei negozi, le aspettative sono ormai alle stelle, e CD Projekt ha fatto contenti tutti rilasciando una serie di nuove informazioni sul gioco durante una sessione di domande e risposte con i fan.

ARMI - Per quanto riguarda le armi, ce ne saranno di moltissimi tipi da raccogliere, alcune delle quali saranno disponibili solo a livelli più alti. Le armi però non dureranno per sempre, ma se utilizzate troppo finiranno per consumarsi e quindi sarà necessario farle riparare da un fabbro.

ABILITA’ - Un maggior focus sarà anche sulle abilità, con un albero di crescita davvero enorme. Ci saranno infatti quattro o cinque rami di specializzazione, suddivisi a loro volta in cinque livelli. Ogni skill avrà tre o quattro livelli da sbloccare.

Dettagli anche sul funzionamento: una volta che le abilità sono state sbloccate, queste vanno attivate all’interno di un sistema studiato ad hoc e che dispone di un numero limitato di slot. Ovviamente a seconda delle skill scelte, lo stile di combattimento di Geralt cambierà in maniera evidente e optando per abilità facenti parte della stesso tipologia si avrà una maggior efficacia.

COMPAGNI - In The Witcher 3 ci saranno spesso dei compagni che affiancheranno temporaneamente Geralt nei combattimenti. Questi si rivelano molto utili perché attireranno una parte dei nemici su di loro, e inoltre adotteranno stili di combattimento differenti.

TECNICA -
Il livello grafico, che ha già mostrato i muscoli in diversi trailer, sarà impreziosito da un ciclo giorno-notte dinamico e dalla mutevolezza delle situazioni atmosferiche, con diversi livelli di precipitazioni. I modelli dei passanti e dei personaggio secondari sono molto diversificati, così come gli interni degli edifici.

Migliorata anche l’intelligenza artificiale: ad esempio, i banditi cercheranno di tagliare le vie di fuga a Geralt, ma se il capo viene ucciso, questi perdono il controllo. Altra situazione: alcuni banditi possono fungere da esche per il protagonista attirandolo in un’imboscata.