Cos’è Wispot? Uno strumento a disposizione degli esercizi commerciali che serve in primo luogo per garantire una connessione ai clienti, in pratica un servizio in più ma allo stesso tempo serve anche ad accaparrarsi qualche cliente in più a livello pubblicitario. 

Andiamo con ordine. Wispot non è una cosa del tutto nuova. Oggi indica una startup di Ikalia che prende le redini delle attività di un’altra azienda, la Nexis, che si occupata tempo addietro di fornire gli hotspot per gli alberghi. A fondare questa startup sono stati tre professionisti dell’informatica e del marketing: Federico Filippi, Cesare Fortuna e Luca Fronzoni. 

In pratica, con la liberalizzazione delle frequenze, questi tre personaggi si sono resi conto che c’era la possibilità di aggredire il mercato delle connessioni, consentendo agli esercizi commerciali di tutti i tipi, la facoltà di garantire una rete wireless agli utenti.

Un modo per assicurarsi un seguito molto interessante. Un servizio in più, senza dubbio, ma anche uno strumento di marketing. L’esercizio commerciale in grado di essere hotspot per i clienti, è più appetibile per una clientela che ama essere iperconnessa e per questo il suo sito, il suo spazio fisico e virtuale vale di più per gli investitori pubblicitari.