Il prossimo 8 Aprile sarà una data da ricordare, dopo ben 12 anni dal lancio, terminerà il supporto tecnico per Windows XP e non saranno più rilasciati aggiornamenti automatici.

Nonostante l’età, il sistema operativo Microsoft è ancora molto utilizzato, secondo quanto rivela una ricerca IDC, Windows XP è ancora usato da ben il 24% delle PMI italiane e dal 16% degli utenti privati.

La fine del supporto rende più che mai necessario sensibilizzare le aziende e le persone sul tema della sicurezza informatica.

Le PMI italiane sono sprovviste di un approccio consapevole: il 44% è privo di un referente interno/esterno e il 73% dedica meno del 10% del budget alla gestione della sicurezza.

Bisogna ammetterlo, a partire dal 8 Aprile 2014, Windows XP diventerà un sistema operativo sempre più vulnerabile e le aziende, che non sceglieranno di passare ad un OS più moderno, saranno sempre più esposte al rischio di: malware, virus e altri attacchi informatici.

Il termine del supporto tecnico a Windows XP è stato annunciato questa mattina in occasione della conferenza Microsoft “Innovazione e Sicurezza: un binomio imprescindibile”, che si è tenuta a Milano, presso il Park Hyatt Hotel.

Sono intervenuti: Carlo Purassanta (Amministratore Delegato, Microsoft Italia), Claudia Bonatti (direttore della divisione Windows, Microsoft Italia) Fabio Rizzotto (Research and Consulting Director, IDC Italia) e Giancarlo Vercellino (Research and Consulting Manager, IDC Italia).

L’evento è stato seguito anche su Twitter, cliccando sull’hashtag #CiaoXP – potete ripercorrere il live tweeting (al quale abbiamo partecipato).