Ieri, a margine della presentazione di Lumia 1020, tre applicazioni hanno annunciato l’imminente disponibilità su Windows Phone 8: sono Flipboard, Path e Vine — in ordine alfabetico. Nessuna di loro, se escludiamo l’ultima, ha granché a che vedere con la nuova fotocamera di Nokia ed è un’ottima notizia. Tutte sono già disponibili su iOS e Android, ma non sul sistema operativo di Microsoft. Purtroppo, gli sviluppatori non hanno programmato una data per il rilascio definitivo delle rispettive applicazioni. Questione di settimane.

Flipboard è una valida alternativa a Google Reader, Path un social network privato da centocinquanta contatti al massimo e Vine – prima che Facebook li introducesse – s’è affermata come l’Instagram dei video. Non serve una fotocamera “spettacolare” per eseguirle e tutti gli utenti di Windows Phone 8 beneficeranno della loro disponibilità: qualcosa, finalmente, inizia a funzionare come avrebbe dovuto da subito. Mancherebbe giusto Instagram, ma Hipsamatic e Oggl possono sostituirla. Già, è una grande contraddizione per Lumia 1020.

Il fatto che queste applicazioni arrivino su Windows Phone 8, però, non è una garanzia: sappiamo che le nuove funzionalità sono disponibili subito su iOS, quindi su Android e – se avanza del tempo – sul sistema operativo di Microsoft. Facevo l’esempio di Evernote, parlando di Lumia 925, che su Windows Phone 8 non è all’altezza delle altre piattaforme. Tutto considerato, il valore aggiunto dell’ecosistema è costituito dalle app di Nokia. Gli altri produttori non hanno investito altrettanto e non ne aiutano affatto la “crescita”.