Kinect, il grande assente alla conferenza di Microsoft a E3, potrebbe trovare un nuovo significato su Windows Phone 8.1: l’aggiornamento non è ancora stato distribuito, ma già Nokia starebbe lavorando alla tecnologia 3D Touch che dovrebbe essere integrata nel nuovo smartphone di fascia alta — tuttora da presentare. L’uscita è prevista in novembre e porterà con sé un significativo update dell’interfaccia anche per gli altri dispositivi in vendita. Una risposta a Samsung che aveva introdotto delle gestualità simili su Galaxy SIV.

Alcune indiscrezioni parlano del nuovo device come Goldfinger o Moneypenny, altre lo chiamano McLaren: a prescindere dal nome in codice del prossimo smartphone di Microsoft Mobile è interessante conoscere l’integrazione delle gestualità da Kinect. L’aggiornamento di MixView permette di gestire i Live Tile, senza toccare la superficie dei dispositivi, sovrapponendoli fra loro e rivelando degli altri tasselli più piccoli — che completano le funzioni della singola app. Una struttura paragonabile alla pagina iniziale di Windows 8.1.

A permettere questo genere d’interazione sarà una fotocamera frontale da 5Mpixel, più del doppio della capacità di Kinect 2 for Windows che è in pre-ordine a $199 negli Stati Uniti. Se Microsoft non sembra granché interessata all’evoluzione del sensore per Xbox One, su Windows Phone 8.1 il 3D Touch potrebbe essere più performante. Il sistema operativo è migliorato molto dall’esordio e soprattutto in Italia è diventato un protagonista fra gli entry level. Riuscirà ad affermarsi nella fascia alta grazie alle gestualità da Kinect?

photo credit: vernieman via photopin cc