Microsoft prepara la propria risposta a CarPlay, il servizio di Apple per connettere i dispositivi con iOS alle automobili: il prototipo di Windows in the Car non è destinato all’uscita nelle prossime settimane, ma costituisce una valida alternativa alla soluzione di Cupertino. È stato Steve Teixeira a illustrarne il meccanismo a BUILD 2014, mostrando una piattaforma completa (nonostante l’immancabile crash di sistema) che riprende le caratteristiche di Windows 8.1 e Windows Phone 8.1 di cui abbiamo parlato negli ultimi giorni.

Diversi partner internazionali, fra i quali la FIAT, usano già Windows Embedded Automotive 7 per equipaggiare le proprie automobili d’una piattaforma all’avanguardia: Windows in the Car è un work in progress che estende le funzioni del servizio di Microsoft, portandole a un altro livello. L’integrazione di Cortana, ad esempio, porterà sui veicoli la stessa esperienza di Windows Phone 8.1 — mostrando la caratteristica interfaccia Modern di Windows 8.1. Il problema ormai non è cosa o come, bensì quando sarà disponibile sulle auto.

Windows in the Car è parte d’un più ampio progetto dedicato da Microsoft alla cosiddetta internet of things: da Arduino a Raspberry Pi, le ambizioni dell’azienda non riguardano soltanto le automobili. L’obiettivo è quello di creare un nuovo ecosistema per il wearable computing, oltre a portare Windows 8.1 sui veicoli. Arriverà anche uno smartwatch, in risposta ad Android Wear? Lo ritengo probabile, però personalmente dubito che Nokia o Microsoft possano svelare qualcosa del genere entro quest’anno. Sarà un percorso molto lungo.