Chi dà per spacciato Windows a causa della diffusione a macchia d’olio dei dispositivi Apple, fa un grande errore di valutazione, perché molte aziende intervistate per un’indagine di mercato, hanno dichiarato di volere proprio Windows e non gli altri sistemi operativi sui dispositivi mobili.Il mercato mobile non smette di stupire gli utenti che oggi possono leggere sulle maggiori riviste che dedicano articoli alla tecnologia, un’indagine di mercato del Boston Consulting Group. A parte l’autorevolezza della fonte, quel che conta sono i risultati.

Nella ricerca infatti si evidenzia la “falsa” supremazia di Apple. A quanto pare infatti, lo strapotere dell’iPad della Mela Morsicata è soltanto a parole, visto che il sistema operativo Microsoft resta l’oggetto del desiderio dei consumatori che hanno pc e tablet.

Per esempio, vogliono Windows il 42 per cento degli americani. Scende al 27% la percentuale di coloro che al contrario preferiscono affidarsi alla Apple. Soltanto il 20 per cento, infine, sceglierebbe un tablet o un dispositivo mobile su cui gira il sistema operativo di Google.

Anche se si osservano le risposte degli utenti cinesi si scopre che la situazione non cambia di molto perché anche in Cina il 44 per cento delle persone ha espresso la sua preferenza per Windows. Soltanto il 34 per cento si affidano ad Apple e il 18 per cento rinnova la fiducia in Android.