Windows 8 migliorerà la gestione degli aggiornamenti, questo è quello che promettono i programmatori della Microsoft.
Il nuovo windows 8 non è ancora uscito (a parte una versione Alfa) che già critiche ed elogi si sprecano da tutte le parti.
Oggi voglio parlare in modo più approfondito del nuovo sistema di Patch che i programmatori Microsoft implementeranno nell’erede di Windows 7.

Da sempre uno dei problemi storici di Windows è stato quello degli aggiornamenti per la protezione del sistema, l’utente medio difficilmente si preoccupava di aggiornare periodicamente il proprio sistema direttamente dal sito Microsoft, da Windows 8 in poi le cose cambieranno e i programmatori promettono in meglio.

Dalle dichiarazioni sul blog ufficiale di Windows 8, Microsoft anticipa che la nuova versione del sistema operativo cambierà completamente la logica delle Patch, i tecnici Microsoft Steven Sinofsky e Farzana Rahman spiegano come le modifiche apportate al meccanismo di aggiornamento del sistema operativo nelle versioni di Windows più recenti (Vista e 7) abbia accorciato di molto i tempi che trascorrevano dal momento ufficiale della patch a quello in cui gli utenti provvedevano all’installazione.

I tecnici Microsoft spiegano di come il nuovo sistema di aggiornamento per sistemi Windows preveda pochissimi disagi per l’utente, evitando, di fatto, l’interruzione delle attività dell’utente per il riavvio della macchina, ma utilizzando un sistema di aggiornamento inteligente.

Il sistema di aggiornamento sarà quasi completamente automatico e provvederà anche al riavvio del sistema in modo autonomo se una Patch scaricata risulterà di livello “critico”, sempre tenendo conto delle operazioni che il sistema sta eseguendo in un determinato momento.