Il ritorno del menù Start su Windows 8.1 non è completo e Microsoft intende proporne una nuova versione, che sarà distribuita – con un aggiornamento dedicato – in agosto. È stato mostrato in anteprima al BUILD 2014 di San Francisco e riprende quell’aspetto che aveva fino a Windows 7: un altro passo indietro che sarà molto gradito dagli utenti e potrebbe migliorare l’usabilità del sistema operativo soprattutto per chi ancora è più refrattario ai cambiamenti introdotti con l’avvento dell’interfaccia Modern per Windows 8 Pro e RT.

Per quanto possa sembrare assurdo, l’aspetto di Windows 8.1 Update è sempre più vicino al mockup di Jay Machalani: non risulta che sia davvero stato assunto da Microsoft, ma i cambiamenti al sistema operativo ricordano molto quelli che aveva proposto a gennaio. Ciò che vedremo, infatti, riprende lo stile di Windows 7 e lo integra nell’interfaccia desktop e Modern di Windows 8. Molto diverso da quello che propone oggi l’icona di Start, più simile al menù contestuale delle finestre — che non allo strumento apprezzato dagli utenti.

Non stiamo parlando di Windows 9, che dovrebbe arrivare nel 2015, ma la frequenza degli aggiornamenti di Microsoft è aumentata sensibilmente: un rilascio annuale e uno o due Feature Pack che correggono gli errori e migliorano la qualità del sistema operativo. È palpabile il cambiamento dell’azienda, che – costretta a rincorrere Apple e Google – è tornata a innovare con Windows 8.1 Update e Windows Phone 8.1. Il menù Start non è innovazione, ma tradizione e nella circostanza non stona e può essere considerato un valore aggiunto.