Se non riuscite ad aggiornare il sistema operativo a Windows 8.1 e, soprattutto, a Windows 8.1 RT… non state sbagliando nulla: è stata la stessa Microsoft a ritirarlo da Windows Store per una “situazione” – non meglio identificata – che gli ingegneri di Redmond starebbero cercando di risolvere. Il paradosso è che a non ricevere l’aggiornamento sono i possessori del Surface RT, ad esempio. Perché tutte queste difficoltà? Avendo già installato Windows 8.1 Pro, me ne sono fatto un’idea. Microsoft non ha rilasciato un Feature Pack.

Windows Blue sarebbe dovuto essere soltanto un Service Pack — ovvero, un aggiornamento incrementale. La dicitura 8.1 non compare nel logo, perché di fatto il sistema operativo è ancora identificato come Windows 8: tuttavia, Microsoft ha previsto un tale numero di modifiche da essere costretta a proporre un update simile a quello tra una versione e l’altra. Passare a Windows 8.1 è come aggiornare da XP a Vista, non equivale a installare il Service Pack per 7, e obbliga a recuperare i driver originali d’alcuni dispositivi esterni.

Definire Feature Pack questo aggiornamento è stata esclusivamente una scelta di marketing: Windows 8 non è piaciuto quanto 7 quindi Windows 8.1 deve in qualche modo distinguersi. Al momento, però, è difficile apprezzarne i miglioramenti — essendo alle prese con una procedura troppo lunga e complessa. Microsoft ha in programma una transizione efficace che porterà Windows Phone 8.1 sui tablet e garantirà un’esperienza omogenea fra i dispositivi. Sì, ma tutto ciò arriverà giusto entro la primavera del 2015 e potrebbe essere tardi.