Nonostante nelle precedenti versioni Beta di Windows 8.1 fosse presente l’applicazione Messaging che serviva essenzialmente da ponte per il sistema operativo verso i vari servizi di messaggistica, primo fra tutti Facebook che sta per introdurre le sue Chat Room, Microsoft ha deciso di completare il traghettamento degli utenti del suo MSN Messenger rimuovendo quest’applicazione e fornendo direttamente Skype all’interno dell’OS.

Nel prossimo sistema operativo di Microsoft quindi troveremo Skype preinstallato, che farà gioco all’azienda nell’aumentare gli utenti del proprio servizio di VoIP, già tra i primi al mondo. Questo servirà anche e soprattutto nel settore mobile: se nel desktop infatti Skype gode di maggior successo, su mobile è parecchio penalizzato in favore di altre soluzioni, e sicuramente fornire il software in bundle con Windows Phone è un’idea per far aumentare gli utenti effettivi.

Diciamo addio quindi a Messaging, l’applicazione di messaggistica di Windows 8, e salutiamo Skype in Windows 8.1, sicuramente redistribuito anche all’interno dei nuovi tablet da 7 e 8 pollici che debutteranno nell’anno a venire, direttamente dalle mani di Microsoft che ha in mente di espandere la propria gamma ed entrare fortemente in competizione con Apple e Google per quanto riguarda il mercato dei tablet. Sarà una buona occasione per presidiare con la propria soluzione il settore del VoIP mobile.

Photo credits: Pete via photopin cc