Microsoft conferma che Windows 10 Creators Update non supporta i processori Intel Atom. Qualche giorno fa era trapelata la notizia che i possessori di un PC con questi processori non riuscissero a portare a termine l’update a Creators Update. Una situazione che aveva preoccupato perchè provando a forzare l’update il PC evidenziava un errore di mancato supporto di Windows 10. Un’anomalia a cui Microsoft non diede subito una risposta ma che trovò conferma all’interno di una pagina di supporto del produttore Acer. Ma sollecitata da The Verge, la casa di Redmond, alla fine, ha confermato che Creators Update non supporta i PC con processori Atom.

Questo significa che non solo non potranno installarlo ma che non potranno nemmeno installare tutti gli aggiornamenti principali che saranno rilasciati a partire da Fall Creators Update che arriverà già dal prossimo settembre. Il problema sarebbe da ricercarsi nel fatto che Intel ha terminato il supporto per questi processori e quindi, mancando driver appositi, l’esperienza di aggiornamento avrebbe potuto presentare complicazioni.

Nessun problema, comunque, per la distribuzione dei fix per la sicurezza. Microsoft ha confermato che per questi modelli gli aggiornamenti continueranno sino al gennaio 2023 che è anche la data del termine del supporto esteso di Windows 8.1, il sistema operativo con cui erano nati questi computer.