Brutte notizie per chi dispone di un PC Windows 10 con i vecchi processori Intel Atom Clover Trail presenti nei primi computer 2-in-1. Come riportato da ZDNET, sembra che questi processori non siano supportati da Windows 10 Creators Update e che quindi questi PC non possano ricevere l’aggiornamento. Infatti, tutti coloro che dispongono dei suddetti computer, provando a forzare l’aggiornamento di Creators Update ottengono come risposta che il loro PC non è supportato.

Microsoft non ha confermato il problema ma al suo posto ci ha pensato Acer che dalle pagine dell’assistenza tecnica sottolinea che i processori Atom Z2760, Z2520, Z2560 e Z2580 non sono attualmente supportati da Creators Update. Acer, però, evidenzia che Microsoft dovrebbe stare lavorando ad una soluzione.

L’auspicio è che davvero Microsoft riesce a supportare anche questa serie di processori per garantire ai PC che gli adottano di poter ricevere gli aggiornamenti principali di Windows 10. Trattasi, infatti, di computer con 3-4 anni di vita al massimo e non prodotti obsoleti.

Il rischio, infatti, è che i possessori debbano pensionarli molto presto. La casa di Redmond assicura, infatti, 18 mesi di aggiornamenti sicuri per ogni major release di Windows 10. Questi PC hanno ricevuto Anniversary Update la scorsa estate e questo significa che salvo interventi da parte di Microsoft, all’inizio del 2018 potrebbero non ricevere più alcun update, nemmeno lato sicurezza.

Una situazione davvero spinosa a cui si spera Microsoft possa trovare una soluzione.