Windows 10 è stato capace in questi mesi di riaccendere l’interesse e la curiosità di un grande numero di utenti Windows, dal momento del suo annuncio proseguendo con le anticipazioni delle funzioni; un interesse in realtà negli scorsi anni affievolito, in parte per i rallentamenti di Windows 8, in parte per altre strategie probabilmente non proprio azzeccate, un trend che ora appare completamente ribaltato, con un gran numero di persone che ora aspetta Windows 10 (provato in anteprima da Leonardo Hi-Tech), il suo nuovo browser, la sua nuova grafica, la sua anima multipiattaforma, che porterà funzioni e processi molto simili passando da desktop, a tablet, a smartphone.

Mentre le informazioni ufficiali non sono poi tantissime, i rumor sono parecchi. L’ultimo, riportato da TechCrunch, fornisce un possibile mese entro cui secondo i programmi Microsoft il nuovo sistema operativo verrebbe completato, e questo è giugno 2015. Almeno, questo è quanto emerge da un rapporto NeoWin che analizza l’ultimo importante rilascio dell’azienda, quello di Windows 8, che uscì ad agosto, mentre la sua Consumer Preview arrivò a fine febbraio. Una nuova Build di Windows 10 è arrivata a gennaio 2015, dunque il codice RTM dovrebbe essere ultimato prima di agosto, e giugno è un mese papabile: attenzione, il fatto che sia pronto a giugno non significa che gli utenti ne potranno utilizzare e/o acquistare una copia, ma solo che potrebbe iniziare la distribuzione del codice RTM alle aziende partner.

Per vedere dunque una versione consumer di Windows 10, potrebbe non bastare nemmeno aspettare settembre ed il periodo quindi autunnale, mentre c’è qualche speranza per la commercializzazione del sistema operativo per il periodo delle festività natalizie, dunque fine 2015.