Windows 10 ha debuttato da poco più di un mese ma Microsoft sta già lavorando al primo importante update che secondo le ultime indiscrezioni dovrebbe essere rilasciato nel corso del mese di novembre. Questo aggiornamento, nome in codice Threshold 2, come noto dovrebbe introdurre una serie di ottimizzazioni ed alcune nuove funzionalità come una rinnovata gestione della memoria RAM. Tuttavia, gli sviluppatori più vicini a Microsoft, testando le ultime build rilasciate internamente dalla casa di Redmond, hanno scoperto alcune importanti novità per quanto riguarda l’interfaccia utente.

Da quanto emerso dalla build 10537 di Windows 10 per PC, Microsoft ha apportato alcuni importanti cambiamenti grafici come per esempio un nuovo set di icone più moderne e più coerenti tra loro dal punto di vista del design. Inoltre, è stata aggiunto un effetto di transizione ad ogni apertura o chiusura delle applicazioni scaricate attraverso il rinnovato Windows Store. Trattasi, questa, di una modifica importante in quanto già oggi le applicazioni Win32 possiedono questa peculiarità. Dunque, Microsoft ha voluto allineare le app Windows 10 con le classiche applicazioni Win32.

Inoltre, Microsoft ha anche modificato lo sfondo dei menu contestuali che passa dal bianco ad un grigio chiaro. Infine, gli sviluppatori hanno trovato anche piccole modifiche alle dimensioni dei menu. Trattasi, dunque, di modifiche estetiche abbastanza importanti, soprattutto quelle relative alle nuove icone, con cui Microsoft punta ad ottimizzare ulteriormente l’esperienza d’uso di Windows 10.

Difficile ipotizzare, però, se queste novità saranno disponibili per gli Insider prima del debutto ufficiale di Threshold 2.