Microsoft, è innegabile, ha intrapreso una strada molto interessante con il passaggio da Windows 8.1 a Windows 10, ed altrettanto attraverso il passaggio da Windows Phone 8.1 a Windows 10 Mobile. Due sono le mancanze imputabili ancora agli smartphone con OS Microsoft: uno store ancora molto povero di applicazioni rispetto ai concorrenti Google Play e iTunes e un numero di dispositivi che supportano Windows 10 Mobile abbastanza limitato se escludiamo quelli che lo presentano di fabbrica.

Un elemento positivo però è imminente sul sistema operativo per smartphone Microsoft. Si tratta del supporto per i lettori di impronti digitali, che a partire dall’imminente estate 2016. I sistemi di sicurezza che utilizzano la tecnologia biometrica sono infatti sempre più utilizzati dai produttori di smartphone, ma Microsoft sino ad ora ha scelto di non adottare il riconoscimento delle impronte digitali preferendo allo stesso l’identificazione attraverso la scansione dell’iride tramite Windows Hello, una tecnologia estremamente interessante, ma ancora acerba e da migliorare perché rende necessario l’allineamento perfetto dello scanner al volto e quindi il posizionare lo smartphone di fronte al viso.

Per queste ragioni Microsoft ha affermato come riporta il sito statunitense The Verge la propria volontà di introdurre il supporto per gli scanner delle impronte nell’ormai prossima estate 2016, in occasione della distribuzione degli aggiornamenti Windows 10 Anniversary Update e Windows 10 Mobile. Non è al momento quanti saranno i produttori di smartphone Windows a supportare l’utilizzo di lettori di impronte, ma il primo di tali dispositivi dovrebbe essere l’HP Elite x3. Non ci resta a questo punto che attendere per sapere quando verranno resi disponibili gli aggiornamenti e quando saranno commercializzati i primi smartphone Microsoft Lumia con sistema operativo Windows 10 Mobile e lettore di impronte, anche se è possibile che il primo dispositivo a presentare tale caratteristica sia il vociferato Surface Phone.