Microsoft ha aggiornato la lista dei requisiti minimi hardware che devono possedere gli smartphone per poter adottare Windows 10 Mobile. Nella nuova lista salta subito all’occhio che adesso, per poter installare Windows 10 Mobile, uno smartphone deve adottare almeno 1 GB di memoria RAM e 8 GB di memoria flash. In precedenza questi limiti erano 512 MB di RAM e 4 GB di memoria flash. Dunque, la casa di Redmond ha deciso di alzare i requisiti minimi hardware di Windows 10 Mobile probabilmente per garantire maggiore qualità dei prodotti e per evitare smartphone ultra low cost proposti con soluzioni tecniche di bassa qualità tali da rovinare l’esperienza d’uso complessiva del sistema operativo.

Una modifica,però, che non stupisce visto che Microsoft, di recente, aveva escluso dai terminali aggiornabili i vecchi Lumia proprio caratterizzati da solo 512 MB di RAM e 4 GB di storage. Dunque, la modifica non influenzerà in nessun modo gli attuali prodotti in vendita ma varrà solo per i futuri nuovi modelli, soprattutto quelli proposti dai partner di Microsoft.

La casa di Redmond, del resto, sta lavorando moltissimo per ottimizzare la sua piattaforma software mobile. Proprio durante l’ultimo Patch Tuesday di Maggio, Microsoft ha distribuito un nuovo aggiornamento di manutenzione che va a correggere molti bug della piattaforma ed a migliorarne contestualmente le prestazioni. Un lavoro sicuramente lodevole ma ancora non sufficiente visto che le quote di mercato dei dispositivi mobili Windows sono in netto calo in tutto il mondo.