Ad ottobre Windows avrebbe dovuto rilasciare un aggiornamento che permettesse agli utenti di tornare indietro nel tempo con il pacchetto Windows 10 Fall Creators Update, come annunciato al Build 2017.

Tuttavia questo nuova funzione – denominata Timeline – non arriverà, perlomeno non ad ottobre come aveva fatto sapere il colosso di Redmond qualche tempo fa. Il Windows 10 Fall Creators Update ci sarà, ma non includerà l’aggiornamento Timeline, con il quale sarà possibile andare indietro nelle sessioni di lavoro sul sistema operativo.

Ad annunciarlo Joe Belfiore, Corporate Vice President di Operating Systems Group Microsoft, con un tweet sul suo profilo Twitter. Il manager di Microsoft spiega che la nuova funzione Timeline arriverà ma con l’aggiornamento Redstone 4, in programma verso marzo 2018.

Uno slittamento che era prevedibile: giornalisti e insider che stanno già provando il Windows 10 Fall Creators Update non hanno infatti riportato la presenza di una Timeline. Windows non è nuova al rinvio di nuove funzioni precedentemente annunciate: accadde anche con My People (funzione con la quale è possibile condividere contenuti trascinandoli sull’icona di un contatto), in programma su Creators Update e che invece arriverà su Fall Creators Update.