Microsoft ha ricordato che il 29 luglio scadrà l’anno in cui è possibile effettuare l’upgrade gratuito a Windows 10. Successivamente, dunque, gli utenti Windows 7, Windows 8 e Windows 8.1 che intendessero effettuare l’upgrade alla nuova piattaforma dovranno mettere mano al portafogli ed acquistare una regolare licenza del nuovo sistema operativo, sempre, che, ovviamente, la casa di Redmond non intenda fare un qualche regalo allungando il periodo promozionale.

Sempre a partire da quella data, la mini app “Ottieni Windows 10” sarà rimossa dal sistema operativo e dunque non apparirà più agli utenti invitandogli ad effettuare la migrazione alla nuova piattaforma. Dunque, gli utenti interessati alla nuova piattaforma hanno ancora pochi mesi prima che l’offerta di upgrade gratuito sia ritirata. Il suggerimento è, dunque, quello di procedere con l’upgrade quanto prima per non perdere questa possibilità che dopo rimarrà solamente a pagamento.

Si ricorda, inoltre, che in estate debutterà anche Windows 10 Anniversary Update che porterà moltissime novità in ambito Windows 10 come una rivisitazione dell’interfaccia utente, le estensioni per il browser Edge e moltissimo altro ancora con l’obiettivo di migliorare l’esperienza d’uso complessiva di Windows 10.

Un impegno di miglioramento costante che sta premiando Microsoft degli sforzi effettuati. La casa di Redmond ha, infatti, annunciato che sono adesso oltre 300 milioni i dispositivi Windows 10 attivi, segno che gli utenti stanno apprezzando sempre di più questa piattaforma che sta rivoluzionando il panorama dei sistemi operativi.