Windows 10 debutterà il 29 luglio e sarà offerto sotto forma di upgrade gratuito a tutti coloro che possiedono un PC Windows 7, Windows 8 e Windows 8.1. Questo bonus sarà valido, però, solo per il primo anno, successivamente, chi vorrà effettuare l’upgrade dovrà mettere mano al portafogli ed acquistare il pacchetto aggiornamento ad un prezzo che non è ancora stato comunicato. I possessori di un vecchio PC Windows XP o Windows Vista dovranno, invece, acquistare una copia OEM del nuovo sistema operativo ed effettuare un’installazione pulita in quanto l’upgrade diretto alla nuova piattaforma non è concesso.

Sebbene la nuova piattaforma software sia stata presentata come un sistema unico per più piattaforme (PC, console, smartphone…), in realtà sarà disponibile in diverse declinazioni, tutte pensate per un diverso target.

Windows 10: tutte le edizioni

Microsoft offrirà il nuovo Windows in ben 7 varianti, tutte tarate per rispondere alle diverse esigenze della sua clientela.

  • Windows 10 Home
  • Windows 10 Pro
  • Windows 10 Mobile
  • Windows 10 Enterprise
  • Windows 10 Education
  • Windows 10 Mobile Enterprise
  • Windows 10 IoT Core

Windows 10 Home e Pro sono le edizioni del nuovo sistema operativo che si troveranno comunemente su tutti i PC che saranno messi in commercio. La variante Home è indicata per un uso prevalentemente casalingo ma offre tutti i vantaggi sino a qui visti di Windows 10 come Cortana, Microsoft Edge, Continuum, Windows Hello e tanto altro. La variante Pro è pensata per poter essere utilizzata anche in ambito aziendale includendo funzioni dedicate come “Windows Update for Business”.

Windows 10 Mobile, è invece, la declinazione del sistema operativo pensata per smartphone e piccoli tablet pc. All’interno di questa piattaforma, gli utenti potranno sfruttare gratuitamente anche la suite per la produttività Office Mobile.

Windows 10 Enterprise è, invece, una variante simile alla Pro con funzionalità specifiche per le medie e grandi imprese. Windows 10 Education è indirizzata alle scuole e alle università ed è molto simile alla declinazione Enterprise.

Windows 10 Mobile Enterprise è, invece, una variante per smartphone e piccoli tablet dedicata alle aziende. Infine, Windows 10 IoT Core è una variante dedicata ai dispositivi connessi che fanno parte della categoria delle Internet of Things.

Il nuovo sistema operativo potrà essere utilizzato davvero ovunque, non solo sui PC e dispositivi mobile ma anche su tutti quei prodotti connessi che stanno piano piano invadendo il mercato dell’elettronica.